Home ROUTES Trapani / Agrigento

Itinerario: Trapani / Agrigento - Km 235

There are no translations available.

Legenda: nella mappa, in verde la traccia ed in rosso i P.I.
(Km...) = distanza dall'ultima località;       (h/gg..) = tempo di percorrenza;

(h/gg..) = tempo consigliato per la visita
(grassetto blu) = dettagli.
Mappa Itinerario Trapani / AgrigentoLa seconda delle sette sezioni dell’Itinerario della Costa e Dintorni ti farà conoscere il tratto costiero e le località più belle ad esso vicine tra Trapani ed Agrigento. Percorrendo la SP Trapani-Marsala la prima tappa è in Contrada Spagnola (Km25) per la visita di Mozia (h3). Battezzata anche San Pantaleo, l’Isola Fenicia del VIII secolo a.C. è una delle quattro isole della Riserva Naturale Regionale delle Isole dello Stagnone. Motya, dalla bellezza ed importanza storica non certamente proporzionate alla sua minuscola grandezza, fino a qualche decina di anni or sono veniva raggiunta nei momenti di bassa marea percorrendo a piedi o su carri trainati da animali una strada realizzata appositamente dai Fenici. Oggi vengono utilizzate piccole imbarcazioni di pescatori che partendo da Contrada Spagnola ne consentono il collegamento. Particolarmente suggestivo il giro dell’Isola (h1), meglio se effettuato in senso antiorario, durante il quale si possono osservare le varie testimonianze archeologiche che ne raccontano la sua storia. Le più importanti di esse hanno trovato collocazione presso l’interessante Museo Whitaker, gestito sull’Isola dall’omonima Fondazione. Proseguiamo in direzione Marsala (Km5) dove, oltre ad avere la possibilità di procurarci dell’ottimo vino presso una delle numerose e prestigiose cantine vinicole presenti, si possono visitare vari Musei presso i quali sono conservati gli interessanti reperti storici ritrovati nelle aree limitrofe, tra i quali un’importante nave punica. Un servizio marittimo collega Marsala alle Isole Egadi (h0,30). Procedendo nelle ore pomeridiane da Marsala a Torretta Granitola ti consiglio di scegliere un buon posto in “prima fila” per godere degli spettacolari tramonti offerti in questo tratto costiero dalla natura! Riprendendo la SS115, molte sono le strutture ricettive ed i lidi balneari che si popolano nel periodo estivo specie nelle Contrade Barbarello, Fossarunza ed il Lungomare Biscione. Giungiamo a Mazara del Vallo (Km25), il cui porto oltre ad ospitare una delle flotte marinare più importanti della Sicilia, consente l’imbarco per le Isole di Lampedusa (h6,30) e Pantelleria (h2). Da Mazara del Vallo la costa si presenta con piccole spiagge ed una bassa scogliera fino a Torretta Granitola (Km10) oltre la quale si susseguono più di 30 chilometri di incantevoli spiagge di sabbia fine in cui godere dei caldi abbracci solari e del mare caratterizzato da un’incredibile trasparenza ed una temperatura particolarmente fresca causata dalle correnti Marine. Lungo questa distesa sabbiosa si affacciano le splendide località turistiche di Tre Fontane (Km10), Triscina (Km5) e Selinunte (Km15). Questa ultima deve la sua importanza anche al suo sito archeologico che conserva ancora i resti dell’antica città fondata dai coloni di Megara Hyblaea nel VII secolo a. C. Proseguendo si incontrano gli splendidi arenili di Marinella (Km2), Porto Palo (Km15) e Maragani (Km20). Alcune giornate particolarmente calde, in questa zona costiera si può occasionalmente assistere ad un singolare quanto suggestivo fenomeno atmosferico durante il quale si viene avvolti da un’improvvisa fitta nebbia. Più avanti troviamo Sciacca (Km10), località famosa per le sue origini storiche risalenti al VII secolo a. C., per la produzione di pregiate ceramiche, le Terme, i Castelli, i Palazzi, le numerose leggende che la vedono protagonista, il Carnevale considerato tra i più belli della Sicilia e d’Italia durante il quale numerosi carri allegorici, egregiamente creati dai Maestri Artigiani, sfilano tra un fiume di persone che riempiono le strade divertendosi con travestimenti ed immancabili scherzi divertenti. Di particolare rilievo anche il suo porto presso il quale viene ospitata un’importante marineria ed è possibile acquistare dell’ottimo pesce fresco. A 26 miglia marine da Sciacca si trova l’Isola Ferdinandea, così chiamata in onore del Re Ferdinando di Borbone. La rivendicazione di proprietà dell’Isola, formatasi nel 1831 in seguito all’eruzione di un vulcano, fu motivo di contrasto tra l’Ammiraglio britannico James Graham, i Francesi ed i Borboni. La diatriba terminò però cinque mesi dopo quando la stessa Isola si inabissò. Riprendiamo lo Scorrimento Veloce Orientale Siculo e superata Secca Grande (Km25) giungiamo ad Eraclea Minoa (Km10) dove, oltre la refrigerante pineta posta in prossimità della stupenda spiaggia ed una bianca parete che scende a strapiombo sul mare cristallino, si possono rivivere la storia e le leggende custodite nel suo importante sito archeologico dove nel 1950 sono stati portati alla luce parte dei Mosaici delle abitazioni e del Teatro risalenti al VI secolo a. C. Continuando il nostro itinerario, superati i belli arenili di Torre Salsa e Siculiana Marina (Km15) è d’obbligo la fermata a Scala dei Turchi (Km10), località per la cui bellezza ne è stato chiesto l’inserimento tra i Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO. La sua stupenda bianca scogliera a gradoni deve il suo candido colore alla natura argillosa e calcarea e le sue armoniose forme al vento che la modella giorno dopo giorno. Essa si trova in Contrada Scavuzzo ed è raggiungibile dalla SS115 tramite una piccola strada riconoscibile grazie alle indicazioni poste sulla sua sommità. Se vi giungi con un mezzo da parcheggiare, meglio percorrere circa 900 metri ed arrivare a Punta Grande. Raggiunta la spiaggia, percorrendola in direzione Nord-Est, giungiamo a Scala dei Turchi non dimenticando di portarci dietro una fotocamera o videocamera che ci permettano di immortalare la sua bellezza. Da Punta Grande la spiaggia si allunga quasi ininterrottamente si a Porto Empedocle (Km5), località in cui nacquero celebri personalità dalle più datate come Empedocle, filosofo, matematico e poeta greco del 430 a. C., al più attuale Andrea Calogero Camilleri nato il 06 settembre 1925 che ultimamente ha molto contribuito a rendere famose alcune località delle province di Agrigento, Ragusa e Siracusa presso le quali sono ambientate le sequenze degli episodi televisivi che vedono protagonista il Commissario Salvatore Montalbano raccontato amabilmente nei suoi libri. Il porto di Porto Empedocle consente il collegamento marittimo con le incantevoli Isole Pelagie di Linosa e Lampedusa raggiungibili col traghetto in (h5,45) la prima e (7,30) la seconda oppure con l’aliscafo in (h3,15) la prima e (h4,15) la seconda. Proseguendo l’Itinerario delle Coste e Dintorni arriviamo ad Agrigento (Km10), città di grande interesse oltre che per il suo centro storico e la presenza di importanti Chiese, Musei e Palazzi Storici, anche per la famosa Valle dei Templi, dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità,  e meta di numerosi visitatori di tutto il mondo che, ricalcando le orme della civiltà degli antichi Greci, giungono per ammirare la preziosa maestosità dei suoi Templi. Di particolare interesse è anche la Casa-Museo di Luigi Pirandello. Nel mese di febbraio, dal 1937 ad Agrigento si svolge la Sagra del Mandorlo in fiore, importante manifestazione folcloristica internazionale che coinvolge tutta la città in balli, musiche e tanto divertimento. A 10 chilometri da Agrigento è posizionata San Leone, la località preferita dalla popolazione locale e dai turisti per la sua bellissima spiaggia e per il suo accogliente paese che, grazie ad i suoi numerosi locali ed alle varie attività di servizio, è in grado di soddisfare le diverse esigenze rendendo piacevole il soggiorno specie nel periodo estivo in cui si popola di gente che vuole vivere il SiciliaDream!
Ulteriori informazioni puoi richiederle a: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it
mentre altre informazioni, foto, video ed altro le puoi inviare Quì
 

Latest Updates

Most Read

Donazione 5x1000

Tips Events
S.V.Lo Capo:Fest.degli Aquiloni
S.V.Lo Capo:Fest.degli Aquiloni
Tindari: Teatro dei Due Mari
Tindari: Teatro dei Due Mari
Noto: Infiorata 2011
Noto: Infiorata 2011
Caltagirone: Infiorata
Caltagirone: Infiorata
Palermo:Maxienduro SicilyRaid
Palermo:Maxienduro SicilyRaid
Aidone: Venere di Morgantina
Aidone: Venere di Morgantina
Favara: 3° Favara Motoraduno
Favara: 3° Favara Motoraduno
Palermo: Palermo In...Visibile
Palermo: Palermo In...Visibile
Villa Sommariva
  • Villa Sommariva
  • Villa Sommariva
  • Villa Sommariva
  • Villa Sommariva
  • Villa Sommariva
  • Villa Sommariva
  • Villa Sommariva
  • Villa Sommariva

SiciliaDream Kayak Tour 2013

. . . . . anche su Facebook


SiciliaDream is Sicilian's web portal dedicated to tourism and life in Sicily !

SiciliaDream, a single reference point for those who want to know Sicily,
 using the suggestions of who's Sicily love, live and to discover its charm and beauty!